Condividi
Andare in basso
lemon
lemon
Moderatrice
Messaggi : 513

L'arrivo di un bimbo con un "peloso" in famiglia

il Ven 22 Feb 2019 - 10:00
Tante coppie hanno un amico a quattrozampe in famiglia e, magari qualche anno dopo, la famiglia si allarga con l'arrivo di un piccolo bipede.... come introdurre il cucciolo d'uomo senza problemi?

È  la domanda che mi sto ponendo da giorni...., io sono la padrona/mamma/compagna di vita di Ciro, un cagnetto  di 13 anni che vive in simbiosi con me da quando non aveva nemmeno 40 giorni.... tenete conto che è più tempo che vivo con lui che con mio marito....  il peloso ha fiutato che qualcosa sta cambiando, è la mia ombra, una cozza aggrappata allo scoglio, scruta meticoloso tutti i cambiamenti, dal restailing della camera degli ospiti all'apparizzione in giro per casa di culle cullette sdraiette... ecc ecc... lui sa che sta per succedere qualcosa, glielo leggo negli occhi.... ma come prepararlo all'arrivo in casa del suo futuro compagno di giochi senza renderlo geloso?
Gli animali di casa amano la routine e hanno bisogno di un certo tempo per adattarsi alle novità. L’arrivo di un bambino è un evento bellissimo, ma al contempo rappresenta un vero e proprio tornado nella famiglia.
I cambiamenti potrebbero esser tanti e per rendere tutto più semplice e piacevole è fondamentale utilizzare i 9 mesi per insegnare, in particolar modo al cane, le nuove abitudini che si vogliono adottare  in vista dell’arrivo del bebè
Ecco alcune regole/suggerimenti da seguire:

La gelosia dei nostri animali di casa
Può essere comune che un animale domestico, che è sempre stato al centro  dell’attenzione della famiglia, possa diventare geloso con l’arrivo di un bambino.
Per ridurre al minimo  questa possibilità la strada è quella di far abituare gradualmente l’animale alla presenza del bambino. Si inizia ancora prima della sua nascita e tra poco vedremo come. L’importante è avere chiaro sin da subito cosa potrebbe variare.
Ad esempio quando ci sarà il bambino le passeggiate con il cane verranno programmate in momenti diversi? Se si è bene iniziare molto prima ad adottare i cambiamenti.
Se si pensa che con il neonato si ridurrà di un po’ il tempo che trascorrete con il vostro animaletto abituatelo gradualmente ai nuovi ritmi già durante i nove mesi di gravidanza. Ma non negategli mai un tempo di qualità quotidiano. E’ giusto anche rimproverare il cane (o il gatto)  nel caso dimostri comportamenti non idonei o in qualche modo aggressivi. Insegnateli  da subito quando può saltarvi addosso oppure no, è una regola molto importante da far capire al cane per quando ci sarà il bambino.

Gli spazi di cani e gatti
La gestione degli spazi è  un altro tema caldo. Se volete che la stanza del bambino sia off-limits per gli animali dovete adottare alcune accortezze. Il gatto ad esempio ha la mania di avere tutto sotto controllo e quindi sarà difficile tenerlo fuori da un certo ambiente a meno che non chiudiate sempre la porta. Prima che arrivi il bambino però fategli vedere la stanza.
I gatti  inoltre hanno bisogno anche di un posto in cui rifugiarsi. Quando il bambino piange o ad esempio comincerà a gattonare e l’animale vuole un momento di calma, deve avere la possibilità di rifugiarsi/nascondersi.

Come reagiscono cane e gatto al profumo e al pianto
Un neonato porta nuovi odori e profumi in una casa e gli animali di casa vanno abituati anche a questo.
Molti esperti consigliano di introdurre il profumo del neonato che è  ancora in ospedale attraverso copertine e vestitini indossati dal bambino. O gli stessi pannolini. Vanno fatti annusare prima da lontano facendo capire al cane che sono cose vostre  e che gli state dando il permesso di annusarle.
E’ ben impostare da subito questo tipo di regole anche per avviare un processo di familiarizzazione e rispetto per il bambino.
Anche il pianto sarà un rumore nuovo per il nostro fido amico. Spesso si consiglia di far ascoltare dei pianti registrati al cane in modo che  si abitui, ricompensandolo con del cibo, un gioco o delle carezze.
La ricompensa è un elemento fondamentale nell’addestramento dell’animale

Il primo incontro tra neonato e animali di casa
Il primo incontro del bambino con l’animale di casa  deve essere condotto in modo costruttivo in modo che da subito la presenza del bambino sia vista come un fattore positivo.
E’ importante che ci siano almeno due adulti, uno che sorveglia il bambino e l’altro il peloso.
Il neonato va presentato quando l’animale è rilassato e sereno, per il cane il momento giusto potrebbe essere  dopo una passeggiata.
Lasciate che annusi il bambino  ma a debita distanza.  Se avete introdotto prima il profumo del bambino, gli sembrerà subito famigliare. Potrete poi successivamente farlo avvicinare gradualmente in modo che il cane rispetti il bambino. Non dimenticatevi di premiarlo  per la sua buona condotta.
Molti esperti sconsigliano di far leccare il viso a un bambino piccolo  perché questo potrebbe trasferire infezioni alla bocca o agli occhi del bambino. Mano a mano che il bambino cresce questo si fortifica anche dal punto di vista immunitario e allora queste restrizioni possono decadere.  L’importante è continuare a monitorare il comportamento dell’animale di casa verso il bambino e viceversa in modo da intervenire e modificare le routine quando necessario. E’ necessario anche essere sempre presenti quando sono assieme. Un bambino piccolo infatti  non va mai lasciato da solo con un animale domestico.

Il bambino verso gli animali da compagnia
Insegnate  al bambino soprattutto quando sarà  nella  fase esplorativa del mondo, a rispettare l’animale e i suoi spazi.  Niente tirare la coda, fare dispetti ecc. Non aspettate troppo a creare un rapporto di rispetto reciproco. I bambini apprendono sin da piccoli questi insegnamenti che sono fondamentali per una convivenza felice e formativa per tutti. Se nonostante tutte le precauzioni adottate notate dei comportamenti anomali da parte dell’animale parlatene sempre con il veterinario  o con un  addestratore professionista. Un gatto  o un cane aggressivo devono essere tenuti lontano dalla portata dei bambini in ogni momento.

fonte: sito Purina

E voi? Cosa ne pensate? Per chi ha gia affrontato questo incontro ha altri suggerimenti?  Ci sono altre accortezze che avete trovato utili? I vostri pelosi come si sono comportati?


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


Se non l'hai ancora fatto, leggi il
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Lemon modera: Fashion & Beauty, Fertilità femminile (+ Esami lei), Pancine mensili,
Allattamento (+ Svezzamento), Prematuri, Blog, Ricerca di un bimbo (+ Le cacciatrici)
juventina86cd
juventina86cd
Moderatrice
Messaggi : 729

Re: L'arrivo di un bimbo con un "peloso" in famiglia

il Ven 22 Feb 2019 - 10:56
Reputazione del messaggio: 100% (1 voto)
Grazie mille Lemon per questo post...
Noi a casa abbiamo un micio da 3 anni e mezzo, che ama stare in mezzo alla gente, ma spesso ed all'improvviso (lo so è un gatto) si gira male anche durante le coccole e morde e graffia ed in più non è mai stato in braccio eccetto i primissimi giorni con noi! Ma quando vuole le coccole è mooolto insistente Amore

Sarà divertente... diciamo così!!

Quando vengono dei bimbi a casa lui per un po' se ne sta per conto suo.. poi viene e sta con noi in salotto


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


Lo sapevi che DM ha anche due pagine social?
Vieni a trovarci su

Diventare Mamma Official [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Diventare Mamma Official [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


Se ancora non l'hai fatto leggi il [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Juventina86cd modera: Giochi e Intrattenimento, Cinema e Programmi tv (+ Serie Tv), PMA (+ articoli di approfondimento), Salute, Pagine social, Scuola, Cucina (+ Ricettario e Articoli di cucina)
SCINTILLA
SCINTILLA
Supermoderatrice
Messaggi : 905
Località : Sassari

Re: L'arrivo di un bimbo con un "peloso" in famiglia

il Ven 22 Feb 2019 - 17:54
Noi abbiamo due gatti, Max 10 anni c'era da prima che nascesse Riccardo ma non ha mai creato problemi con l'arrivo del bimbo. E' un gatto tranquillone quindi non mi sono mai davvero preoccupata, ha sempre dormito con lui in culla e mai si è girato male per graffiare, stessa cosa per la nascita di Francesco e ancora di più per Federico visto che era già abituato. Poi dal 2014 abbiamo anche Milos quasi 5 anni, lui è più "agitato" ma i primi due binbi se li è già ritrovati in casa e quindi niente di che, ma anche con la nascita di Federico non abbiamo avuto problemi. L'unica cosa è che andava sempre a dormire in navetta e essendo molto piccolo avevo un po' di timore, poi essendo abbastanza movimentato avevo paura che mi rovesciasse la navetta stessa ma giusto il momento di capire e anche lui si è tranquillizzato e anche noi. Ora Federico ogni tanto gli rompe le scatole e qualche graffio glielo da ma alla fine niente di che


Sapevi che DM ha anche due pagine social?
Vieni a trovarci su

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Se non l'hai ancora fatto leggi il
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

SCINTILLA modera le sezioni: Comunicazioni dello staff, Regolamento e Staff del forum, Capire il forum, Bacheca, News & Gossip, Opinioni sugli acquisti, Il mio bambino (+ Salute Bambino), Ho un angelo

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
joy
joy
Moderatrice Social
Messaggi : 787

Re: L'arrivo di un bimbo con un "peloso" in famiglia

il Mar 26 Feb 2019 - 10:07
carissima [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] io vivo con 3 cani e 2 gatti prima che nascessero le piccole pesti, vivi tutto naturalmente vedrai che lo accetterà tranquillamente anzi dovrai presentargli il fagottino al tuo rientro se volessi stare tranquilla io ti consiglio dei diffusori inodori per noi che contengono i fermoni per cani o gatti pure che li aiuta a non destabilizzarsi in caso di nuove situazioni in famiglia o cambi casa ad esempio
ti scrivo quelli che ho usato, le immagini purtroppo non riesco ora a metterle:
Feliway, Adaptil, Equilibria e Zylkene: i prodotti "antistress" per cani e gatti.
ma se fai ricerca con google fermoni cane ne trovi tanti prodotti


 da Lemon-  da simiuz-Mega  natalizia da Kiki juventina86cd Leonessa80


Sapevi che DM ha anche due pagine social?
Vieni a trovarci su

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Ishy
Ishy
Moderatrice
Messaggi : 501

Re: L'arrivo di un bimbo con un "peloso" in famiglia

il Ven 8 Mar 2019 - 12:15
Noi abbiamo una bimba pelosa di 6 anni di nome SHILA è tutta la nostra vita, lei quando ci sono i nostri nipotini è abituata a essere il bersaglio della situazione nel senso che tra coccole, o zampe pestate e tranquilla non ha mai avuto reazione negative, ora vive con me la gravidanza io non faccio altro che farle sentire sempre il nome della nostra Bimba in modo che lei si abitua... ho già fatto un corso con i parenti che nel momento in cui nascerà la bimba quando entreranno in casa le prime attenzioni devono essere per SHILA e poi per SHARON... e meglio mettere le cose in chiaro perché non vorrei mai che la mia bimba pelosa diventi gelosa della piccola ma anzi vorrei che lei collaborasse a tutto ciò. Sarà una bella esperienza.


Se ancora non l'hai fatto leggi il
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


Ishy modera
Amici Animali, Opinioni sugli acquisti, Sintomi di gravidanza,
Fertilità Maschile (+Esami Lui), Famiglia (+Famiglie allargate), Aborto (+IVG), Adozione.
Contenuto sponsorizzato

Re: L'arrivo di un bimbo con un "peloso" in famiglia

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum